Tempi e prove

Il concorso è articolato in 4 fasi:

  1.  prova preselettiva (quesiti a risposta multipla, estratti da una banca dati che viene pubblicata qualche settimana prima)
  2. prova di abilità fisica (con le caratteristiche definite dal bando) ed attitudinale
  3. prova scritta (un tema di diritto Costituzionale/Amministrativo e un secondo tema tra Penale e Procedura penale)
  4. prova orale (con le materie delle prove scritte più nozioni di alcune altre indicate nel bando)

 La prova preselettiva (i quiz) si svolge normalmente dopo circa due mesi dalla scadenza delle iscrizioni (cioè dopo 3 dall’indizione) , la prova fisica e attitudinale dopo circa 40 giorni dalla prova preselettiva, la prova scritta è immediatamente successiva alla prova fisica ed attitudinale.

Poiché i tempi di correzione delle prove scritte sono più lunghi, solitamente passa un po’ più di tempo tra gli scritti e l’orale, e se la prova scritta si è svolta in estate, è facile che l’orale si svolga in autunno (settembre /ottobre).

E’ anche da considerare però che il ministero tende a far arrivare alla prova orale un numero di candidati di poco superiore al numero di posti messi a concorso: ciò significa che nelle prove orali tra il primo e l’ultimo candidato esaminato passano pochi giorni.

 

RICORDA: Per poter accedere alla prova successiva è sempre necessario aver superato la precedente.