Prova preselettiva

La prova preselettiva con test:

 La prova preselettiva consiste nella somministrazione di un test a risposta multipla sulle materie della prova scritta. A ciascun candidato viene somministrato un questionario contenente duecento quesiti con cinque risposte (di cui una sola esatta), quaranta per ciascuna materia (costituzionale, amministrativo, penale, procedura penale, civile), cui deve darsi risposta nel tempo massimo complessivo di duecentodieci minuti.

I quesiti hanno un grado di difficoltà di 1, 2 e 3, in relazione alla natura della domanda che è rispettivamente facile, di difficoltà media e difficile. L’attribuzione del punteggio alle singole risposte è differenziato in rapporto algrado di difficoltà della domanda. Le domande facilirappresentano il 30% del totale, quelle di media difficoltà il 50% e quelle difficili il 20%.

I quesiti d’esame vengono estratti da una banca dati che viene pubblicata quarantacinque giorni prima della prova preselettiva sul sito Internet della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it, in ragione di 1000 per materia, per un totale di 5000. Alla prova non possono essere portati libri.

La correzione della prova preselettiva è relativamente rapida.

Successivamente alla correzione viene pubblicata la graduatoria, che dispone i candidati per ordine di punteggio ottenuto. Passano alla prova successiva quelli che in graduatoria si posizionano entro il numero massimo definito dall’amministrazione – normalmente circa 400 persone. Questo significa ovviamente che non c’è un punteggio minimo assoluto che bisogna raggiungere, ma un punteggio ‘relativo’ che è variabile a seconda dal punteggio ottenuto dagli altri candidati.

 

Per scaricare i quiz degli anni precedenti, accedi alla sezione materiali cliccando qui